novembre 17, 2013
Date:

Arte scenica

Lineamenti disciplinari

Lo studio dell’arte scenica risulta piuttosto articolato poiché, al suo interno, si intrecciano diversi percorsi, sia teorici sia pratico-laboratoriali. Oltre ad analizzare gli aspetti più meramenti storico-evolutivi del genere melodrammatico, del costume di scena, del trucco, dell’arredamento, della regia, risulta fondamentale:

  • aver cura degli aspetti più strettamente legati all’uso della voce, sia recitata che cantata, in quanto mezzo di comunicazione emozionale;
  • poter approfondire lo studio e l’analisi del personaggio operistico o del teatro di prosa: per una interpretazione che rispetti sia gli aspetti più precipuamente musicali (corretta lettura ritmico-notazionale, cura del fraseggio e della musicalità in riferimento alle caratteristiche del personaggio e dello stato emozionale da comunicare in seno alla vicenda), sia gli aspetti connessi ad una corretta interpretazione gestuale e di movimento scenico stabiliti dalla regia.

L’intero percorso didattico viene svolto avvalorando le originali caratteristiche di ciascuno allievo; partendo dalle sue specifiche esigenze e sviluppandone il temperamento scenico-interpretativo, sempre nel pieno rispetto della sua vocalità e del suo repertorio musicale.

Docente del corso di Arte scenica: Maurizio Amadori